Il Dollaro USA Può Aumentare Sui Dati Delle Vendite al Dettaglio Dopo L’avvertimento del FMI

L’ascesa del dollaro USA dopo gli ultimi dati sulle vendite al dettaglio negli Stati Uniti, potrebbe essere di breve durata a seguito dell’influenza del Fondo Monetario Internazionale (FMI). All’aumentare del dollaro USA, i rivenditori statunitensi dovranno trasmettere tale aumento ai propri clienti.

Le valute sono sempre considerate “rischiose” in quanto è facile vendere una valuta quando il suo valore è debole e riacquistarla quando il suo valore è forte. Gli stessi principi si applicano ai dati sulle vendite al dettaglio. Il valore del dollaro USA sui dati delle vendite al dettaglio viene calcolato in base alle vendite al dettaglio per ciascuna coppia di valute rispetto al mese precedente.

Negli ultimi mesi, il dollaro USA è fortemente diminuito rispetto alla maggior parte delle principali valute del mondo. Allo stato attuale, il dollaro USA è inferiore di oltre il 6% rispetto allo scorso anno. In alcune importanti economie, il dollaro USA è inferiore all’euro, allo yen giapponese, al dollaro canadese e alla sterlina britannica.

Se i dati sulle vendite al dettaglio sono effettivamente venduti in dollari statunitensi, il tasso di inflazione nel dollaro USA sarà effettivamente più elevato che nella maggior parte degli altri paesi. In effetti, la sterlina britannica, un’altra valuta importante, si è effettivamente rafforzata costantemente nei confronti del dollaro statunitense, il che significa che l’inflazione potrebbe effettivamente essere inferiore nel dollaro statunitense che nella sterlina statunitense. Ciò si tradurrà in costi più elevati per la maggior parte delle nostre grandi aziende, il che alla fine significherà meno vendite e ricavi.

Per questi motivi, molti analisti analizzano più da vicino i dati sulle vendite al dettaglio negli Stati Uniti, per determinare in quale direzione sta andando l’economia. Se le vendite al dettaglio vengono “vendute” in dollari statunitensi, possono essere acquistate a un valore molto più basso, in particolare se le vendite al dettaglio vengono segnalate per dollari più deboli.

Se i dati sulle vendite al dettaglio vengono venduti in dollari statunitensi, dovranno trasferire l’indebolimento del dollaro USA ai consumatori. E questo non è necessariamente una buona cosa, poiché il dollaro USA più debole significherà prezzi più alti per molti consumatori statunitensi.

I dati sulle vendite al dettaglio vengono venduti in euro, franchi svizzeri, yen giapponesi, dollari canadesi e sterline inglesi. Ognuna di queste valute è leggermente diminuita quest’anno, ma la loro forza relativa le rende relativamente sicure rispetto al dollaro USA. Quindi, se uno di questi paesi dovesse guadagnare un po ‘di forza nel mercato, ciò annullerebbe la forza di altre valute nel dollaro USA.

I dati sulle vendite al dettaglio non vengono venduti in dollari USA, quindi i dati sulle vendite al dettaglio devono essere venduti in altre valute. In realtà sono i dati sulle vendite al dettaglio che sono più suscettibili a un dollaro USA più forte o più debole, poiché i dati sulle vendite al dettaglio di solito si basano su dati sulle vendite al dettaglio, che sono riportati per una varietà di valute.

Con i dati sulle vendite al dettaglio non venduti in dollari statunitensi, i rivenditori dovranno trasferire la debolezza del dollaro USA ai propri clienti, i quali dovranno quindi “pagare” per quelle valute più deboli. Pertanto, i dati relativi alle vendite al dettaglio possono essere influenzati in modo significativo dalla forza del dollaro USA sul mercato.

Pertanto, se sei un proprietario di attività commerciale al dettaglio internazionale, i dati relativi alle vendite al dettaglio hanno maggiori probabilità di essere influenzati dalla forza del dollaro USA. I dati sulle vendite al dettaglio e i dati sulle vendite al dettaglio sono la base per tutti i calcoli effettuati dagli analisti delle vendite al dettaglio, poiché questi analisti basano i loro calcoli sulle vendite al dettaglio, sui dati di vendita e sull’andamento delle vendite.

Se stai pensando di sfruttare la forza del dollaro USA, allora dovresti considerare attentamente come i dati delle vendite al dettaglio influenzeranno te, il tuo commercio al dettaglio e la tua capacità di pagare i tuoi debiti, raccogliere capitali e rimanere competitivi sul mercato. Se vendi i tuoi dati di vendita al dettaglio in dollari statunitensi, probabilmente pagherai tassi di costo elevati, poiché tali valori sono meno costosi rispetto ad altre valute.

Quindi, se stai vendendo i tuoi dati di vendita al dettaglio in dollari USA, è meglio ripensarci. perché, in caso contrario, potresti pagare un prezzo più elevato per tali dati e quindi pagare prezzi elevati per acquistare i tuoi dati di vendita al dettaglio in un secondo momento, quando puoi sfruttare la forza del dollaro USA a tuo vantaggio.

RELATED POST

Prospettiva dei Prezzi in Dollari Canadesi: USD / CAD si Trova Davanti al Supporto Chiave

Quali sono le previsioni sui prezzi per il dollaro canadese quest'anno? Terrà salda come negli ultimi anni o scivolerà ulteriormente?…

Il Rally EUR / USD si Blocca in Vista dell’Ultimo Rapporto sui Lavori Negli Stati Uniti

L'Euro / USD Rally Bancarelle davanti a noi Rapporto lavori - Quanti di voi tenere in mano questo stock? ...Scopriamolo!…

Prospettive Sui Prezzi Dell’Oro: I Tassi Reali Statunitensi Contano Più Del Dollaro USA Per l’Oro

Previsioni sui prezzi dell'oro: i tassi reali statunitensi contano più del dollaro USA per l'oro. Trovo che questa sia una…

Sterlina Britannica (GBP) Più Recente: La Tendenza GBP / USD Più Alta Continua Dopo i Dati Sui Lavori

La sterlina britannica (GBP) ha continuato a rafforzarsi contro il dollaro USA negli scambi mattutini oggi dopo che il Regno…